Serve aiuto?
Donazione

Lama di luce

Entrai per la prima volta nel gruppo sei mesi dopo la discesa nel buco nero della disperazione.

Ero sconvolto, intimorito, mi vergognavo di me stesso; avevo paura. Ricordo quel weekend, non smise mai di piovere, il cielo era sempre nero, come il mio umore, come la mia anima. Paradossalmente mi toccò raccontare la mia storia per primo, non ricordo bene neanche se e come ce la feci a parlare. Poi vennero altre storie di altre persone, altre tragedie, tanti pianti, tanti volti sconvolti, tante anime in pena... vedevo sempre comunque tutto nero. E in quel ”tutto nero” una cosa particolarmente stonava: quella giovane signora accogliente tutta vestita di bianco e io non capivo perché si vestisse di bianco quella signora di nome Stefania; lei ci incoraggiava, ci sorrideva, voleva vederci sorridere, ma io non ce la facevo, non capivo, non ero in grado di comprenderne il perché. Tutto per me era ancora nero, buio, terribilmente profondo e quella luce lì non la percepivo, i miei occhi erano assenti, ciechi. Vagavo in solitudine in mezzo a quella folla di disperati come me, a volte ci interrogavamo, altre volte si restava muti, in silenzio, ad ascoltare altre storie tutte uguali, tutte maledette.  Mi sembrava di vagare in un girone dantesco, nell'inferno della divina commedia, nel girone dei disperati, ove ognuno portava sulle spalle un sacco con un enorme macigno, costretti a girare intorno per il resto della propria vita con questo peso addosso. Pensai che però non potesse esserci nessun altro luogo o modo di condividere il mio dolore all'infuori di quel contesto.

Chi poteva capire il mio dolore se non chi ha provato la stessa cosa?

Con chi potevo sfogare la mia frustrazione, la mia disperazione se non con chi soffre come un cane come me?

E da lì capii che in fin dei conti quel posto non era l’inferno che avevo pensato; il vero inferno è la solitudine, è il rimanere chiuso dentro, è il non sfogare il proprio dolore.

In fin dei conti in tanti dicono che da soli non si sta bene neanche in paradiso… e ciò è vero!

Uscendo la domenica pomeriggio da quel seminario finalmente smise di piovere.

Una piccola lama di luce s’intravedeva, era spuntato un raggio di sole…

Carlo

Donazione

Aiuta e sostieni la nostra associazione, abbiamo bisogno di te.

Fai una donazione! Dona


Non siete soli.

Non siete soli.

Noi ci siamo Anche noi come te abbiamo perso una persona cara. Sappiamo in questi momenti quanto sia importane parlare con qualcuno che ci sappia ascoltare . Chiamaci o scrivici.    

Scopri
Laboratorio giovani. Speranza e creatività

Laboratorio giovani. Speranza e creatività

  Il “Laboratorio giovani” rientra tra le varie iniziative organizzate dall’Associazione A.M.A. Ceprano per fronteggiare le conseguenze           ...

Scopri

Comunicati e seminari

Scopri tutte le novità
Bibliografia

Bibliografia

Scopri
Media

Media

Scopri
Statuto

Statuto

Scopri
Domande Frequenti

Domande Frequenti

Scopri

Collaboratori

Siamo felici di collaborare con

© AMA Ass ODV Auto Mutuo Aiuto Ceprano e Provincia di Frosinone - CF 02543080606 - Informativa della Privacy